Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News
Gastrobase.it

Test D-Dimero selettivo per la diagnosi di un primo episodio sospetto di trombosi venosa profonda


Il test D-Dimero è sensibile ma non specifico per la diagnosi di trombosi venosa profonda.

È stato effettuato uno studio randomizzato, multicentrico, controllato, in 5 ospedali canadesi per determinare se una strategia con test D-Dimero selettivo, basata sulla probabilità clinica pre-test ( C-PTP ) per la trombosi venosa profonda sia sicura e possa ridurre i test diagnostici rispetto all'uso di una singola soglia D-Dimero per tutti i pazienti.

Sono stati coinvolti pazienti sintomatici con un primo episodio di sospetta trombosi venosa profonda ed è stato effettuato un test selettivo ( n=860 ), definito come test D-Dimero per pazienti ambulatoriali con C-PTP bassa o moderata ( trombosi venosa profonda esclusa a livelli D-Dimero inferiori a 1.0 microg/ml, bassa C-PTP o minori di 0.5 microg/ml, moderata C-PTP ) ed ecografia venosa senza test D-Dimero per pazienti ambulatoriali con alta C-PTP e pazienti ricoverati, o test uniforme ( n=863 ), definito come test D-Dimero per tutti i partecipanti ( trombosi venosa profonda esclusa a livelli D-Dimero inferiore a 0.5 microg/ml ).

È stata misurata la percentuale di pazienti senza diagnosi di trombosi venosa profonda durante il test iniziale con tromboembolismo venoso sintomatico durante 3 mesi di follow-up e la proporzione di pazienti sottoposti a test D-Dimero ed ecografia.

L'incidenza di tromboembolismo venoso sintomatico a 3 mesi è stata dello 0.5% in entrambi i gruppi di studio ( differenza, 0.0 punti percentuali ).

Le prove selettive hanno ridotto la percentuale di pazienti che hanno richiesto test D-Dimero di 21.8 punti percentuali e hanno ridotto la percentuale di chi richiedeva l'ecografia di 7.6 punti percentuali complessivi e di 21.0 punti percentuali nei pazienti ambulatoriali con bassa C-PTP.

I risultati potrebbero non essere generalizzabili a tutti i test D-Dimero o nei pazienti con trombosi venosa profonda precedente; il personale di studio non era in cieco e lo studio è stato interrotto prematuramente.

In conclusione, una strategia di test D-Dimero selettiva sembra sicura e più efficiente rispetto all’esecuzione di test D-Dimero per tutti per la diagnosi di un primo episodio di sospetta trombosi venosa profonda. ( Xagena2013 )

Linkins LA et al, Ann Intern Med 2013; 158: 93-100

Diagno2013 Emo2013



Indietro