Xagena Mappa
Medical Meeting
Xagena Salute
Gastrobase.it

Screening con tomografia computerizzata a basso dosaggio: signature di microRNA circolante come biopsia liquida per monitorare il tumore ai polmoni


Le biopsie liquide sono in grado di rilevare i biomarcatori che trasportano informazioni sullo sviluppo e la progressione del tumore.
E’ stato dimostrato che un classificatore di firma di espressione di microRNA ( miRNA ) ( MSC ) plasmatico aumenta la specificità di una tomografia computerizzata a basso dosaggio di radiazioni ( LDCT ) in uno studio di screening riguardante il carcinoma del polmone.

E’ stata valutata la performance prognostica di MSC, e la sua capacità di monitorare la recidiva di stato di malattia nei tumori polmonari rilevati mediante screening con LDCT.

Tra il 2000 e il 2010, 3411 forti fumatori arruolati in due programmi di screening, sono stati sottoposti a tomografia computerizzata a basso dosaggio a cadenza annuale o biennale.

Durante i primi cinque anni di screening, 84 pazienti affetti da tumore al polmone sono stati classificati secondo livelli di rischio del classificatore di firma di espressione di microRNA: alto, medio o basso

L’analisi di follow-up del classificatore di firma di espressione di microRNA è stata effettuata su campioni di plasma ( n = 100 ) raccolti da 31 pazienti prima e dopo la resezione chirurgica.

La sopravvivenza a 5 anni è stata pari all’88.9% per il basso rischio, 79.5% per il rischio intermedio e 40.1% per l’alto rischio MSC ( p = 0.001 ).

Il potere prognostico del classificatore di firma di espressione di microRNA si è mantenuto anche dopo aggiustamento per la fase del tumore ( p=0.02 ) e quando l'analisi è stata ristretta ai casi rilevati mediante LDCT dopo l'esclusione dei casi di cancro di intervallo ( P inferiore a 0.001 ).

Il livello di rischio MSC è diminuito dopo l'intervento chirurgico nel 76% dei 25 soggetti a rischio alto-intermedio che sono rimasti liberi da malattia, mentre nei pazienti recidivanti è stato osservato, al momento della rilevazione del secondo tumore primario o progressione metastatica, un aumento del livello di rischio MSC.

Questi risultati inducono a proseguire l’esame del test MSC per il monitoraggio del carcinoma del polmone nello screening con tomografia computerizzata a basso dosaggio di radiazioni. ( Xagena2015 )

Sestini S et al, Oncotarget 2015; 6: 32.868-32.877

Diagno2015 Onco2015 Pneumo2015



Indietro