Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter
Dermabase.it

Incidenza e mortalità per il tumore colorettale mediante screening con sigmoidoscopia flessibile


I benefici dello screening per il tumore colorettale con tecniche endoscopiche non sono ben definiti.

Uno studio ha valutato l’effetto dello screening con sigmoidoscopia con endoscopio flessibile su incidenza e mortalità per tumore colorettale.

Dal 1993 al 2001, 154900 uomini e donne di età compresa tra 55 e 74 anni di età sono stati sottoposti in maniera casuale a sigmoidoscopia flessibile, con ripetizione dello screening a 3 o 5 anni, o a procedure tradizionali.

Sono stati accertati i casi di tumore del colon e del retto e di decesso a causa della malattia.

Dei 77445 partecipanti assegnati in maniera casuale allo screening ( gruppo intervento ), l’83.5% è stato sottoposto a sigmoidoscopia flessibile basale e il 54.0% è stato valutato allo screening a 3 o 5 anni.

L’incidenza di cancro colorettale dopo un follow-up mediano di 11.9 anni è stato di 11.9 casi per 10000 persone-anno nel gruppo intervento ( 1012 casi ), rispetto a 15.2 casi per 10000 persone-anno nel gruppo procedure tradizionali ( 1287 casi ), che rappresenta una riduzione del 21% ( rischio relativo, 0.79; P inferiore a 0.001 ).

Riduzioni significative sono state osservate nella incidenza sia di carcinoma colorettale distale ( 479 casi nel gruppo intervento vs 669 casi nel gruppo procedura tradizionale; rischio relativo, RR=0.71; P inferiore a 0.001 ) sia di carcinoma colorettale prossimale ( 512 casi vs 595 casi; RR=0.86; P=0.01 ).

Si sono verificati 2.9 decessi per tumore del colon e del retto per 10000 persone-anno nel gruppo intervento ( 252 decessi ), rispetto a 3.9 per 10000 anni-persona nel gruppo procedura tradizionale ( 341 decessi ), che rappresenta una riduzione del 26% ( RR=0.74; P inferiore a 0.001 ).

La mortalità per cancro colorettale distale si è ridotta del 50% ( 87 decessi nel gruppo intervento vs 175 nel gruppo procedura tradizionale; RR=0.50; P inferiore a 0.001 ); la mortalità per carcinoma colorettale prossimale non ha mostrato variazioni ( 143 e 147 decessi, rispettivamente; RR=0.97; P=0.81 ).

In conclusione, lo screening con sigmoidoscopia flessibile è risultato associato a una diminuzione significativa nella incidenza del carcinoma colorettale ( sia nel colon distale sia in quello prossimale ) e nella mortalità ( solo per il colon distale ). ( Xagena2012 )

Schoen RE et al, N Engl J Med 2012; 366: 2345-2357

Onco2012 Gastro2012 Diagno2012



Indietro