Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Confronto tra le modalità dei biomarcatori nel prevedere la risposta al blocco del checkpoint PD-1 / PD-L1


I test di immunoistochimica ( IHC ) di PD-L1 ( ligando di morte cellulare programmata 1 ), carico mutazionale tumorale ( TMB ), profilazione dell'espressione genica ( GEP ) e test di immunoistochimica multiplex / immunofluorescenza ( mIHC/IF ) sono stati impiegati per valutare il tessuto del tumore pre-trattamento per prevedere la risposta alle terapie anti-PD-1 / anti-PD-L1.
Le prestazioni diagnostiche relative a queste modalità non sono ancora state stabilite.

Sono stati confrontati studi che hanno valutato l'accuratezza diagnostica di IHC, TMB, GEP e mIHC/IF riguardo a PD-L1 nel prevedere la risposta alla terapia anti-PD-1 / anti-PD-L1.
È stata condotta una ricerca sugli studi che hanno esaminato l'uso di test per PD-L1 IHC, TMB, GEP e mIHC/IF per determinare la risposta obiettiva alla terapia anti-PD-1 / anti-PD-L1.

Per l'espressione immunoistochimica di PD-L1, sono stati inclusi solo gli studi clinici che hanno portato all'approvazione della Agenzia regolatoria statunitense FDA ( Food and Drug Administration ) delle indicazioni per anti-PD-1 / anti-PD-L1.
Sono stati inclusi anche studi che hanno combinato più di una modalità.

Gli esiti principali erano rappresentati da: curve sROC; la loro area associata sotto la curva ( AUC ); e la sensibilità, la specificità, i valori predittivi positivi e negativi ( PPV, NPV ) e i rapporti di probabilità positivi e negativi ( LR+ e LR−) per ciascuna modalità di saggio.

Sono stati analizzati campioni tumorali che rappresentavano oltre 10 diversi tipi di tumore solido in 8.135 pazienti; i risultati sono stati correlati con la risposta anti-PD-1 / anti-PD-L1.

Quando ciascuna modalità è stata valutata con curve sROC, mIHC/IF aveva un'area AUC significativamente più elevata ( 0.79 ) rispetto all'esame IHC per PD-L1 ( AUC, 0.65, P minore di 0.001 ), GEP ( AUC, 0.65, P=0.003 ) e TMB ( AUC, 0.69, P=0.049 ).

Quando più modalità diverse sono state combinate come PD-L1 IHC e/o GEP + TMB, l' area AUC si è avvicinata a quella di mIHC/IF ( 0.74 ).

Tutte le modalità hanno dimostrato valori NPV e rapporto LR- comparabili, mentre mIHC/IF ha dimostrato valori PPV ( 0.63 ) e rapporto LR+ ( 2.86 ) più elevati rispetto agli altri approcci.

In questa meta-analisi, il carico mutazionale del tumore, l'espressione di PD-L1 secondo IHC e GEP hanno dimostrato AUC comparabili nel prevedere la risposta al trattamento anti-PD-1 / anti-PD-L1.

Le strategie di immunoistochimica multiplex / immunofluorescenza e i biomarcatori multimodali sembrano essere associati a prestazioni migliori rispetto a PD-L1 IHC, TMB o GEP.

Ulteriori studi con immunoistochimica / immunofluorescenza e approcci compositi con un numero maggiore di pazienti saranno necessari per confermare questi risultati.
Sono inoltre necessari ulteriori studi per determinare le combinazioni più predittive di analiti e per determinare se le prestazioni della modalità dei biomarcatori varino in base al tipo di tumore. ( Xagena2019 )

Lu et al, JAMA Oncol 2019; 5: 1195-1204

Onco2019 Diagno2019 Farma2019


Indietro